Poteva mancare Lui? Naaaa!!

3 2 1 ZERO!!

 

Spalle al muro

Spalle al muro,
Quando gli anni, son fucili contro,
Qualche piega, sulla pelle tua,
I pensieri tolgono, il posto alle parole,
Sguardi bassi alla paura, di ritrovarsi soli.
E la curva dei tuoi giorni, non è più in salita,
Scendi piano, dai ricordi in giù,
Lasceranno che i tuoi passi, sembrino più lenti,
Disperatamente al margine, di tutte le correnti.
Vecchio,
Diranno che sei vecchio,
Con tutta quella forza che c’è in te,
Vecchio
Quando non è finita, hai ancora tanta vita,
E l’anima la grida e tu lo sai che c’è.
Ma se Vecchio,
Ti chiameranno vecchio,
E tutta la tua rabbia viene su,
Vecchio, si,
Con quello che hai da dire,
Ma vali quattro lire, dovresti già morire,
Tempo non c’è ne più,
Non te ne danno più …!
E ogni male fa più male,
Tu risparmia il fiato,
Prendi presto, tutto quel che vuoi,
E faranno in modo, che il tuo viso, sembri stanco,
Inesorabilmente più appannato, per ogni pelo bianco.
Vecchio.
Vecchio.
…………..
Vecchio…!!!
Mentre ti scoppia il cuore, non devi far rumore,
Anche se hai tanto amore, da dare a chi vuoi tu!
Ma sei vecchio.
Insulteranno Vecchio
Con tutto quella smania che sai tu,
Vecchio, si…
E sei tagliato fuori,
Quelle tue convinzioni, le nuove sono migliori,
Le tue non vanno più,
Ragione non hai più.
…………………..
Vecchio si …
Con tanto che faresti,
adesso che potresti non cedi perché esisti,
perché respiri tu

 

 

Ha tanti cieli la luna

Luna dei licantropi
lupi come me
trasformisti abili
se luna piena c’è
luna luna
se sei lì un amore ha più fortuna
notte tu che notte sei
senza luna.
Luna quanti figli
quanti amanti hai
luna tu che vegli
su poeti ladri e pescatori
e per quelli come me
una luna basterà
per fantasticare.
E’ lassù che vanno i segreti
sono li sospesi così
perché qui li avrebbero uccisi
la luna li difenderà
E così ha tanti cieli la luna
sia Cristiana Buddista o Ebrea
ogni uomo può avere la luna
anche se cieco la vedrà luna.
E nessun sole mai
ruffiano finché vuoi
potrà offuscarla.
Resta là anemica amica
resta là e il sogno non avrà età
forse non ti si può abitare
ma la tua forza è questa qua
Grazie a te gli occhi si leveranno
ringraziare o pregare chissà
grazie a te quelle ombre cadranno
e la favola continuerà luna
mi perderai luna. Luna

 

 

Cercami

Cercami
come quando e dove vuoi
cercami
è più facile che mai
cercami
non soltanto nel bisogno
tu cercami
con la volontà e l’impegno…rinventami!
Se mi vuoi
allora cercami di più
tornerò
solo se ritorni tu
sono stato invadente
eccessivo lo so
il pagliaccio di sempre
anche quello era amore però…
Questa vita ci ha puniti già
troppe quelle verità
che ci son rimaste dentro…
Oggi che fatica che si fa
come è finta l’allegria
quanto amaro disincanto…
Io sono qui
insultami,feriscimi
sono così
tu prendimi o cancellami…
Adesso si
tu mi dirai che uomo mai…ti aspetti.
Io mi berrò
l’insicurezza che mi dai
l’anima mia
farò tacere pure lei
se mai vivrò
di questa clandestinità per sempre…
Fidati
che hanno un peso gli anni miei
fidati
e sorprese non avrai
sono quello che vedi
io pretese non ho
se davvero mi credi
di cercarmi non smettere no…
Questa vita ci ha puniti già
l’insoddisfazione è qua
ci ha raggiunti facilmente…
così poco abili anche noi
a non dubitare mai
di una libertà indecente
io sono qui
ti servirò ti basterò
non resterò
una riserva, questo no…
Dopo di che
quale altra alternativa può…salvarci!
Io resto qui
mettendo a rischio i giorni miei
scomodo si
perché non so tacere mai…
Adesso sai
senza un movente non vivrei..comunque.
Cercami…cercami…non smettere

 

Tags: , , , ,

 

Annunci

7 commenti su “Poteva mancare Lui? Naaaa!!

  1. Astralla…chi ritiene discutibile Renato, probabilmente non riesce ad andare oltre la superficie, non riesce a mettere da parte il suo essere “diverso”…basta ascoltarlo 5 minuti o leggere alcuni testi per capire quanto di profondo c’è sotto l’apparenza! Poi i gusti musicali sono un’altro discorso…posso comprendere chi non ama il suo genere di musica, ma non si può negare che sia un grande uomo!
    A presto! 😉

  2. Bella canzone e bellissime parole… e se non giunge a me il messaggio a chi altro dovrebbe giungere…? anche se il titolo “Spalle al muro” mi sembra eccessivo! Ciao Stefy, Massimo

  3. Esatto Stefy, Renato ha avuto il grande pregio di portare un discorso impegnato in mezzo ai giovani in un periodo “buio” per l’impegno, gli anni ’80. E l’ha portato in maniera geniale. E’ un grande personaggio. L’ho visto in due concerti, giusto in quegli anni, a Genova e a Savona…dal vivo dava il meglio di sé, alternando il Triangolo al Carrozzone, Periferia a Baratto. Ripeto, geniale!

  4. @ Massimo: Caro amico…il tuo spirito è giovane, per le “spalle al muro” hai ancora tanto tanto tanto tempo, sono sempre felice quando leggo un tuo messaggio! 😉

    @ Carlo: E’ vero, è uno dei pochi che dal vivo è meglio che “registrato”, esce fuori tutto il suo essere istrionico e “umano”…un abbraccio! 🙂

I commenti sono chiusi.